È tempo di…Trampolino!

By 18 luglio 2018News

Questo venerdì 20 luglio dalle ore 18:00 A.C.C.I (Associazione Circo Contemporaneo Italia) presenta, nella cornice del festival Sul Filo del Circo, la prima edizione di TRAMPOLINO – Vetrina di arti circensi, una innovativa vetrina di spettacoli di circo contemporaneo selezionati tra coloro che hanno risposto all’omonimo bando, che favorisce l’incontro tra compagnie e programmatori, presentando i loro recenti lavori e facilitando la valorizzazione dell’autorialità di questo linguaggio e favorendone la diffusione. 

Sono tre le compagnie selezionate con i loro relativi lavori: Circo Pacco (Torino) in Paccottiglia De LuxeQuattrox4 (Milano) in Piani in bilicoDueDa (Milano/Torino) in Diverged. E noi di FLIC siamo felici di aver partecipato attivamente alla realizzazione del progetto, ma siamo altresì fieri di vedere Stevie Boyd, nostro responsabile discipline aeree e regista, esibirsi con la sua compagnia Dueda e lo spettacolo Diverged che abbiamo co-prodotto. Di seguito la descrizione dello spettacolo del duo, composto da Stevie e dalla danzatrice Giada Negroni.

Two roads diverged in a wood, and I, I took the one less traveled by, and that has made all the difference”
Robert Frost – The Road Not Taken

Due strade, due possibilità… ma una sola scelta: Diverged della compagnia DueDa prende ispirazione dalla poesia di Robert Frost per raccontare il conflitto interiore che avviene tra Logica e Istinto quando si prende una decisione.

Una danzatrice incarna il ruolo della Logica, cui è associato l’archetipo della Terra, e un acrobata interpreta l’Istinto, cui è associato l’archetipo dell’Aria. La scena, divisa da una corda, è così solcata da un confine netto, metafora di una lotta di potere, un conflitto che definirà nuovi confini.

In scena Stevie Boyd e Giada Negroni, con le musiche di Pino Basile, in una co-produzione FLIC Scuola di Circo, Irish Aerial Creation Centre.
La Compagnia DueDa nasce nel 2014 dalla collaborazione tra Stevie Boyd, acrobata aereo e Giada Negroni, danzatrice e coreografa, unendo la tecnica circense con la potenza evocativa e la tradizione del teatro e della danza. Entrambi scienziati di formazione, Stevie è biotecnologo e Giada ingegnere elettronico, hanno abbandonato i rispettivi campi, interessandosi all’arte interdisciplinare e contemporanea.

Appuntamento quindi per questo venerdì a Grugliasco, tutte le informazioni e i biglietti le trovate nella pagina del festival