Sabato 19 dicembre 2015 alle ore 21:00 presso i locali della FLIC Scuola di Circo di via Magenta 11 a Torino viene presentato al pubblico “Precario Circus”, secondo appuntamento stagionale di ‘Circo in Pillole – Prove d’artista”, rassegna che propone un appuntamento al mese fino ad aprile e ad ingresso gratuito.

Precario Circus nasce da un lavoro di due settimane condotto da Francesco Sgrò e Alessandro Maida con 65 allievi della Scuola: i 43 ragazzi iscritti al 1° e al 2° anno del “Corso Professionale per l’Artista di Circo Contemporaneo” e i 22 ragazzi iscritti al “Terzo anno di Ricerca Artistica Individuale”. Il 60% degli allievi, 38 su 65, proviene dall’estero, grazie alla importante valenza internazionale assunta dal centro di formazione sul circo contemporaneo che da anni crea nel cuore di Torino un melting-pot culturale e artistico di alto livello.

Precario Circus vuole essere uno studio sul disequilibrio, sulla nascita dell’errore, che è fautore di novità ed ispirazione per l’elaborato circense. I 65 ragazzi saranno stimolati a cercare la fragilità a tutti costi, a sperimentare l’errore per alimentare la propria fantasia corporea. E’ da questa ricerca che nasce questo Circo in Pillole, che mettendo in pista diverse discipline circensi, come la roue Cyr, il mano a mano, il palo cinese, il verticalismo, e le discipline aeree, le unisce tra loro e le fa convivere nello stesso spazio e momento scenico tramite una approfondita ricerca sul movimento corporeo e danzato, che diventa il tratto di unione che percorre tutto il Circo in Pillole.

Regista ospite di questo Circo in Pillole, Alessandro Maida è diplomato presso la scuola di circo Flic di Torino e l’Esac di Bruxelles, figlio del metodo sull’attore di circo di Roberto Magro, negli anni  arricchisce la sua esperienza artistica formandosi in stage ed esperienze artistiche con Les Slovaks, Roberto Olivan, Stephan Sing, Firenza Guidi (No Fit State Circus) e Frank Dinet (Samovar, Ecole de Clown). Nel 2010 vince, con il suo “Dieu me doit des explications” il premio del pubblico al festival “Pistes de Lancement” di Bruxelles. Nel 2011 entra a far parte del progetto dell’Espace Catastrophe di Bruxelles “Complicité” , uno spettacolo dova artisti professionisti incontrano dei ragazzi disabili mentali. Il suo talento emerge però insieme a Maxime Pythoud con il quale fonda la compagnia Circoncentrique, che, con lo spettacolo Respire compie più di 200 repliche in tutto il mondo. E’ cofondatore nel 2012 del circo MagdaClan, con il quale crea gli spettacoli “ERA, Sonetto per un clown” e “Extra_Vagante” e con cui promuove e diffonde la cultura del circo contemporaneo in Italia.