24 e 25 maggio 
ore 21.30
Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200, Torino

Regia Francesco Sgrò
assistente alla scrittura drammaturgica Riccardo Massidda
coreografie Teresa Noronha Feio
musiche originali Pino Basile
disegno luci Luca Carbone

Non è personale, ma non è neanche distaccato, freddo. Sono qui e lo sono per te.
Quanto di me puoi vedere in questo spettacolo?
Esattamente ciò che tu sei per me, un’ombra della mia percezione.
Tu non potrai mai vedermi come mi vedo io, e quindi non potrà mai essere personale.
Siamo diventati quello che abbiamo scelto di diventare o quello che le circostanze hanno fanno di noi?
E’ stata la nostra personalità o la conseguenza delle cose?
Questo spettacolo non è niente di personale,è il semplice risultato del passare del tempo insieme.
Il tempo si trasforma in gioco diventando materiale che viene plasmato nelle forme per divenire spettacolo.

…ogni cosa avrebbe potuto essere qualsiasi altra ed avrebbe avuto lo stesso significato. (T.W.)

In Pista:
Carlos David  Barquero Cardenas
Yvonne Brandstetter
Eva Luna Betelli
Roberta Catto
Carlo Cerato
Morgane Clodel
Michele De Riu
Aurora Dini
Ramiro Erburu
Diego Espinosa Krebs
Julia Ferrari
Carla Kühne
Giulia Marro
Carlotta Milimonka
Ivan Morales Ruiz
Antonio Panaro
Gaia Panero
Riccardo Pedri
Josefina Rozic
Javier Mario Salcedo Hernandez
Francisca Almendra Sanhueza Raggio
Flavia Savi
Léon Luc Volet