Progetto Surreale. Creazioni e residenze artistiche

Sabato 11 maggio, alle ore 21,30 presso lo Spazio Flic vengono presentate le creazioni nate dal alcune residenze artistiche ospitate durante la stagione grazie a “Surreale- residenze di circo contemporaneo 2018- 2020” che è il nuovo progetto della Reale Società Ginnastica di Torino e della sua Scuola di Circo FLIC a sostegno della produzione e diffusione del circo contemporaneo sostenuto da Mibac e Regione Piemonte per lo sviluppo di progetti di residenze “Artisti nei territori“.

Un centro internazionale di ricerca dedicato ad artisti provenienti da tutto il mondo, in cui arte e libertà sono i presupposti per dare inizio al lavoro di creazione e sperimentazione. Il nome nasce dall’aggettivo che storicamente accompagna la società ginnastica “Reale” e dalla caratteristica di straordinarietà propria del circo, da cui “surreale”.

Le residenze avviate nel 2018 si dividono in tre macro gruppi; “Artisti che accompagniamo” rivolto a ragazzi che hanno appena terminato una scuola di circo, “Artisti che ci accompagnano” rivolto ad artisti affermati e alle prese con una nuova creazione o a una nuova fase della propria ricerca e “Spazio di libera sperimentazione” rivolto a progetti di ricerca che hanno come fine la sperimentazione di nuove forme e nuovi linguaggi artistici.

Sabato 11 maggio vengono presentati i risultati delle tre residenze artistiche relative al gruppo “Artisti che accompagniamo” con l’ecuadoriana Karla Arevalo e i brasiliani Samuel De Oliveira Reise e Aisha Britto, tutti e tre ex allievi della FLIC, che presenteranno al pubblico il risultato del loro lavoro di creazione svolto allo Spazio FLIC negli ultimi mesi.

Samuel De Oliveira Reise presenterà “Il posto da dove si vede”, creazione nella quale vengono utilizzate le tecniche di acrodanza, palo cinese e manipolazione di oggetti creando un’atmosfera barocca anche attraverso l’uso di alcuni oggetti scenici e di musiche dell’epoca.

Aisha Britto presenterà “Pelle”, frutto della sua ricerca artistica sulla fragilità e sulla forza del corpo femminile a partire dalla pelle e dalla sua interazione di contatto e frizione con diversi materiali, soprattutto con il palo oscillante, attrezzo circense utilizzato dall’artista e con il quale la pelle si rapporta a volte con dolcezza e a volte con violenza.

Karla Arevalo presenterà “Lei-là”, performance con i tessuti aerei nata da un lavoro di ricerca tecnica e artistica basata sull’esplorazione di un corpo che, insieme a vari pezzi di stoffe e tessuti, esplora sé stesso dentro uno spazio tridimensionale con figure poetiche e suggestive che lasciano ampio spazio all’immaginazione dello spettatore.

Spazio FLIC – Via Nicolò Paganini 0/200 Torino
Biglietti: euro 10,00 intero / euro 5,00 ridotto
Per informazioni e prenotazioni: telefonare 011.530217 booking@flicscuolacirco.it